WhatsApp si arricchisce di una nuova funzione, ponendosi sempre più come un’alternativa alla tradizionale posta elettronica: oltre a condividere immagini, video e file audio, è infatti ora possibile inviare in chat anche dei documenti, accedendo all’archivio dei propri file. Per quanto riguarda le tipologie di file che si possono inviare, al momento è supportato solo il formato PDF, ma in una fase successiva sarà possibile allegare anche documenti in Word, Excel e Power Point.  La novità, attivata da remoto sui server di WhatsApp, è comparsa silenziosamente tra le opzioni di condivisione degli utenti che hanno scaricato l’ultima versione della App, ed è attualmente disponibile per iOS e Android, ma non per WhatsApp Web né per Windows Phone e Windows 10 Mobile. Questa nuova funzione dimostra che WhatsApp ( e Facebook  che è proprietaria dell’applicazione) si sta interessando sempre al settore business. Infatti  l’azienda, in concomitanza al lancio di questa novità, ha investito nella sicurezza e nella protezione dati, dato che ora la chat è anche crittografata. Ma come funziona l’invio dei documenti tramite WhatsApp? Basta scegliere la funzione per allegare file alle chat e cliccare sul nuovo pulsante “Condividi documenti”, tramite il quale è possibile accedere all’archivio dei propri file, in locale o cloud, e inviarli ai contatti desiderati.