Il sistema di autenticazione attraverso il solo inserimento della username e della password non è più considerato sicuro in molti ambiti e si sta diffondendo sempre di più la pratica di affiancare tra di loro almeno due sistemi di autenticazione per garantire maggiore protezione da attacchi e intrusioni, sia su pc che su dispositivi mobili. La password e il nome utente di norma restano quasi sempre, ma a questi si affianca una chiavetta usb, il codice sul cellulare, i sistemi biometricali come impronte digitali, scanner dell’iride, voce e riconoscimento facciale. Questo cambiamento sta riguardando non solo il mondo dei servizi internet e di connessione ma anche tutto il settore dei pagamenti digitali. Stanno aderendo moltissime aziende quali Google, Microsoft, Samsung, Sony e anche Pay Pall,Visa, Mastercard. Google ad esempio (come ora anche Dropbox), per gli utenti di Drive for Work ha lanciato il sistema di doppio step, con password e una chiavetta USB di sicurezza che corrisponde agli standard dettati dalla Fido Alliance, denominati Fido Universal 2nd Factor (U2F), che è lo standard che si sta sviluppando e diffondendo più rapidamente nel mercato.