Whatsapp e Facebook: addio a BlackBerry e vecchi Nokia

WhatsApp annuncia che entro la fine del 2016 smetterà di funzionare sui vecchi sistemi operativi. La piattaforma di messaggistica più utilizzata al mondo non sarà più supportata sui sistemi operativi Windows Phone dalla versione 7.1 in giù, Nokia S40 e Nokia Synbian S60 e perfino su tutte le versioni BlackBerry OS a partire dalla 10. Incluse saranno anche le versioni di Android dalla 2.2 in giù. La ragione di questa scelta sta nell’evoluzione del mercato e dunque nella volontà di concentrare gli investimenti sulle piattaforme mobili più diffuse.  Sette anni fa il 70% degli smartphone utilizzavano i sistemi operativi di Blackberry e Nokia. Oggi Google, Apple e Microsoft coprono il 99,5% delle vendite. «Sebbene questi dispositivi mobili siano stati una parte importante della nostra storia, non offrono il tipo di funzionalità di cui abbiamo bisogno per espandere le funzioni della nostra app in futuro», si legge sul blog ufficiale. Anche Facebook segue la linea del suo proprietario e annuncia che non supporterà più i sistemi operativi Blackbarry, compreso l’ultimo e il più aggiornato. Gli utenti, già da fine marzo, potranno accedere al social network di Mark Zuckerberg solo da browser, utilizzando la versione “web-based”. BlackBerry a sua volta ha risposto sviluppando una nuova applicazione di messaggistica istantanea, l’app BBM, che verrà resa cross-platform, ossia utilizzabile sui sistemi operativi Android e iOs.

I commenti sono chiusi.

Questa pagina ti è stata utile? Dai un voto cliccando sulle stelline:

(Nessun voto ancora)
Loading...

 

Supporto PC

Hai bisogno di ricevere assistenza sul tuo PC? Un tecnico Algores si collegherà da remoto per fornire assistenza

How it works

Forniamo assistenza informatica di primo o secondo livello in modalità pay-per-use, senza costi fissi.

Check IT!

Fai un check alla tua infrastruttura IT, rispondi a 15 domande e verifica lo stato dell’informatica nella tua azienda